martedì, agosto 07, 2007

Salutami assorete...

Trattasi di tipica espressione di sapore "terun", ottima per definire lo spesso terreno di dibattito politico tra Prodi , che arrivato a Castiglion Della Pescaia si aspettava un'accoglienza in pompa magna, con stendardi, palchetto, banda, maestro e sindaco, e una sindachessa che invece ha completamente omesso di mettere in piedi il cerimoniale.

Perchè, si giustifica lei, non le è stata fatta neppure una telefonata. L'ha appreso, come lo sfigato Uomo Comune che sono tre giorni che si asciuga sui giornali con sta notizia di merda, dalla stampa, e quindi non ha fatto niente.

Prodi è "offeso ma sereno". Contento di essere finalmente in vacanza con la "famiglia".

Per il resto, l'importante tema, di alta responsabilità politica, pregno di significati vitali per i cittadini, si è trasferito nelle aule del consiglio comunale di Castiglion della Pescaia, dove le polemiche sull'anticerimonialismo politico della sindachessa, si trascinano, probabilmente, tuttora.

Ma io dico...ma 'sta gente, a lavorare (a lavorare veramente, 8 ore al giorno) mai?

5 commenti:

GG ha detto...

Eh sì. NON HANNO DAVVERO UN CAZZO DA FARE.

mario ha detto...

Il vuoto a perdere ha sostituito tutto.
Questi parlano di queste cose perchè non sono diversi in nulla.
Mario

meinong ha detto...

Quando c'era lui, caro lei...
Pensiamo a "Sua eccellenza si fermò a mangiare" con Totò.

Pensatoio

korvorosso ha detto...

pompa magna per Prodi? Certamente, è doveroso, l'importante che la pompa sia ben fissata a un'autocisterna spurgo-fogne e regolata ad una pressione di 3 atmosfere. Fiato alle pompe, Turchetti!

Cloroalclero ha detto...

x Mario: davvero. L'assoluto "vuoto significativo" incomunicabile politicamente.
x Italo: Ma grandioso!!! è quello dove Toto finge di essere il medico del duce e Vianello il podesta' che lo accoglie con dispendio di leccate di culo? cazzo grandioso per davvero. E molto simile ai salamelecchi che prodigano i lecchini odierni ai nostri politici.
x Korvo: sì e poi seppelliamo Prodi con il prodotto dello spurgo.