venerdì, giugno 08, 2007

L'uovo illiberale



...e così il "cavaliere del biscione" Berlusconi, durante quella che doveva essere una piacevole passeggiata elettorale nell'amena località di Sestri Ponente, è stato disturbato da una folla di cittadini che gli ha urlato dietro per tutta la durata del percorso: "Buf-fo-ne, buf-fo-ne".

Lui, imperterrito in compagnia di Scajola (l'ex ministro dell'interno di Genova 2001, ricordiamolo, visto che siamo in epoca di G8), cammina cammina, come un cappuccetto rosso assediato dai lupi, che non demordono: "buffone!!!" (ancora!) vai a casa!!!".

Ma il cavaliere del biscione, dopo un primo attimo di lifting scomposto, pare ritrovare un compromesso con il suo nervoso. Parlando di Prodi e delle elezioni di Genova, dice ai giornalisti: "Se perde Genova è a fine corsa".
Ma forse non parla di politica, bensì fa riferimento allo jogging, di cui l'attuale premier è cultore e magari Berlusconi prova pure un po' d'invidia perchè, a parte la bandana e le mise sportive che gli si vedono addosso in circostanze più informali (tipo quando nella villa in Sardegna si fa fotografare in compagnia di veline varie e signorine da grande fratello)


non lo si vede mai correre (oddio gira la voce che in un'altra villa che lui possiede alle bermude, egli sottoponga gli amici Confalonieri e il siciliano Dell'Utri ad estenuanti corse campestri, proprio per emulare Prodi sul suo stesso terreno, ma sembra che lui , più che correre, faccia correre i suoi amici. Per fedeltà. E' la versione forzaitaliota della "mistica fascista")

Tornando alla più modesta Sestri Ponente,ad un certo punto, sono cominciate a volare uova (non si sa se buone o marce) all'indirizzo del cavaliere. Che cominciano a piovere proprio mentre egli parla dei suoi alleati della "casa delle libertà", dicendo decisamente che intende imporsi a Napolitano e chiedere che si facciano subito nuove elezioni:"Andrò al Quirinale con alcuni alleati, chi non riterrà di venire si porta fuori dal blocco liberale".

Proprio mentre sta dicendo cio', un uovo si spiaccica su un agente della sua scorta (ma perchè i politici non si pagano i bodyguard come gli attori?). Lui non può fare a meno di fare una dichiarazione. E siccome ha ancora nelle sue orecchie la parola "liberale",dichiara ad altissima voce che chi lo contesta sono "quattro illiberali che urlano insulti scontati".Qui, il cavaliere vuole dire che gli illiberali non hanno fantasia, perchè è scontato che lui è un buffone. Infatti lo dimostra sensibilmente proprio qualche minuto dopo, quando la folla illiberale non andava affatto scemandosi, costringendolo ad interrompere anticipatamente la passeggiata.

Poichè è un cavaliere (del biscione) vuole avere l'ultima parola, quindi aggiunge all'affermazione che è scontato che lui è un buffone, che "sestri ponente è con me" .

Sono in parecchi, però, intorno a lui a manifestare dubbi, ma conosciamo il senso percettivo di Berlusconi, che ,come direbbe Protagora, è a misura di Berlusconi.
Nel frattempo l'auto si avvicina: una fiabesca limousine blu, dal comfort della quale il cavaliere sarà presto inghiottito dietro la portiera dai vetri oscurati.

Prima di entrarvi, però, non rinuncia a dar sfoggio delle sue doti di consumato uomo di spettacolo: comincia a saltellare velocemente, con frenesia, cercando di darsi un ritmo. Poi intona, da solo, la filastrocca da coro da stadio: "chi non salta comunista è...è..".


Con questo coup de teatre all'insegna della creatività che lo contraddistingue, la folla resta un attimino inebetita: pare che il cavaliere del biscione sia riuscito a fermare momentaneamente sia i cori che il lancio di uova. Questo perchè ha galvanizzato gli astanti con una perfetta rappresentazione di un deficiente.
I sociologi esperti di mass media, però, diranno che si tratta di un'operazione di alta comunicazione da parte di chi "la televisione ce l'ha nel sangue".
Signore e signori, la pantomima Italia 2007: i vostri politici non è ancora finita.

6 commenti:

Lameduck ha detto...

Nooo, giura, ma è vera la storia del "chi non salta..."??
Che strano, al TG1 delle uova e della parola buffone non hanno fatto cenno. Hanno detto solo che è stato contestato (suona meglio che fischiato).
Comunque diciamolo, se l'è cercata, un po' come andare a gridare "sporchi negri" ad Harlem. Poteva andargli peggio. Poteva arrivargli un uovo transgenico sul trapianto, fargli rigetto e cascare tutti i neocapelli. Una tragedia evitata.

mario ha detto...

Cara Cloro,
Genova è un luogo indigesto per certa gente. Ci possono chiamare consumatori e non più operai o proletari, possono provare ad inventare nuove formule di linguaggio e nuove alchimie dialettiche per dimostrare che il conflitto non c'è, che siamo tutti nella stessa barca.
Ci possono essere venduti alla Chiamparino che dicono (sulla Stampa oggi)che il PD deve essere sexy e mischiare destra e sinistra.
Possono biascicare sulla morte della storia. Eppure basta guardare a quello che accade tutti i giorni, per capire che non è vero e che ci sarà sempre un pò di gente pronta a dare calci nel culo.
Oggi al berlusca, domani a D'alema se necessario.
p.s.
il nostro ministro degli esteri si è affrettato a fornire solidarietà

Anonimo ha detto...

e non hai visto le sceneggiate al mercato orientale...
un forza italiota ha dato dei comunisti ai poliziotti della digos che lo invitavano a non intralciare il traffico.
Ha fatto un concione del tipo " non sapete chi sono io..."
Ci sono capitato per caso in via venti manco sapevo che c'era berlosco ma vedere quei quattro gatti forza italioti che berciavano mi ha stupefatto : ma sono questi gli italiani?

dav

Anonimo ha detto...

sai qual'è il problema? che la televisione ce l'abbiamo nel sangue anche noi italiani è per quello che siamo tutti cosi rincoglioniti

Manuel

Anonimo ha detto...

come volevasi dimostrare anche a genova
hanno perso!!!!!
Verlosco a sestri ha fatto solo dei danni.
Minchia signor tenente

Cloroalclero ha detto...

x Lameduck: è vero. Ho letto la cronaca di quella passeggiata...ma perchè, non ce lo vedi a fare il demente?
x Mario: davvero D'alema ha fatto cagare troppo. Del resto ha difeso la casta. Non c'è molto da sorprendersi (ps t'ho votato eh)
x Dav, purtroppo sì. Se vedi il filmato di piero ricca sulla manifestazione sull'ordine pubblico, vedi come siamo messi qui a milano, come italiani. Uno scoramento che nn ti dico.
x Manuel: televsione, sì. Che merda.
x Anonimo: sì di poco ma hanno perso. Ma di poco. Poi mi piacerebbe sapere i dati delle astensioni. Non so se avete notato ,ma a dare i risultati elettorali sono molto meno insistenti di una volta. Direi parchi ed essenziali. Una volta era un martellamento che durava giorni: tabelle ecc..