sabato, luglio 07, 2007

Gli eserciti di occupazione e i loro supporter.



E' la cronaca di una carneficina continua l'informazione sull'Afghanistan. Quella che passa poi, chè se ti dicono, come è successo il 26 giugno che un raid americano ammazza 50 talebani, non è che possiamo andare a controllare che questi avessero la barba o la cartucciera.


Alle ultime 24 ore risalgono le notizie circa 35 civili uccisi in un raid NATO . In un Check point nel paese di Spin Boldak (provincia di Kandahar) sono morti 11 poliziotti afghani e 3 soldati NATO.
Altri raid han provocato la morte di 33 "ribelli" (che poi, chissà cosa s'intende per ribelli).
Tutto cio' va ad aggiungersi alla lista fatta da me l'altro ieri, dove cerco di sensibilizzare che questo "scontro di civiltà" di sapore petrolifero, è un nuovo cataclisma che con questo "mercato" a cui è assoggettata anche la diplomazia (oltre che, ovvio la politica), provoca esattamente cio' per cui tendiamo a divinizzare la resistenza: l'oppressione, l'offesa al genere umano.
E invece noi stiamo a dibatterci sul "summit di Roma" (compravendita di paci separate con imperialismo annesso, per cavar fuori qualche rallentamento della carneficina) e su "il governo cade per via di Dini o della Sinistra radicale".

Il governo sarebbe già dovuto cadere quando è successa la storia di Turigliatto, che si è opposto alla scelta italiana di partecipare come complice pagante a questo genoocidio.

E recentemente ha ripinguato di soldi (e armi)la missione, dopo che lo stesso governo ha firmato accordi record per rafforzare la presenza militare italiana nel mondo.

E la sinistra italiana per mantenere questo vuol far lavorare la gente fino a 90 anni, anche gli elettori, anche i simaptizzanti del partito democratico (PD) che non chiedono ad alta voce la fine di questa politica imperialterrorista che a me pare la prosecuzione contemporanea della ricerca di una presenza coloniale che ci aveva portato alla sanguinosa conquista della Tripolitania e della Cirenaica.

Avec les compliments de la maison da un'anarchica, qualunquista e (magari pure un po' fascista, ditelo no?) che cerca di riportare il discorso politico sulla capacità di giudicare in proprio, di imparare dal passato e cercare di opporsi a queste logiche assassine .

ps non lo so come si scrive cartucciera se con la i o senza i, ma certi "ometti" magari grandi e grossi di lunga esperienza e con la tessera del pci da molto tempo, sono delle teste di minchia lo stesso, se non affrontano questo problema (per fare un esempio).

su suggerimento di Korsaro gli infernali Ramstein:

11 commenti:

antonio vergara ha detto...

se anche in amercia se ne sono accorti vuol dire che la situazione è davvero gravissima.

KORSARO ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=4w9EksAo5hY

UN SALUTO A TUTTI TRANNE A ILLO CHE HA FATTO APPELOSO ...

CIAO COLRETTA

Cloroalclero ha detto...

x Antonio: speriamo che buttino giu' in fretta st'assassino
x Korsy: grazie. Giro direttamente all'utenza.

Anonimo ha detto...

Cara Cloro e cari lettori mi scuso per questa mia trasversale intromissione....
Sono giorni e giorni che in Tv che per me vuol significare solo rai uno, visto che mi trovo all'estero e non sono fornito di impianti di ricezione satellitare etc etc etc :):):), dicevo sono giorni e giorni che al passaggio dello spot sull'abolizione della pena di morte mi irrito in una maniera spaventosa .

Mi irrito non perche sia favorevole alla pena di morte ma proprio perche mi sembra evidente che sia l'ennesima mossa strategica del sistema Occidentale per nascondere tante e tante altre dinamiche che portano alla morte quotidianamente centinaia di persone in giro per il pianeta Terra .

La Guerra .

L'ipocrisia che impregna tutta la società conosciuta, e' forse il fulcro scaturente odio.

Come si fa nel creare un clima, come si fa nel manifestare contro la pena di morte ?

Come se la pena di Morte sia una morte diversa dalla morte per bombardamento o proiettile etc etc etc.
Come se la condanna a morte, sia diversa dalla morte che avviene per normale soppruso tra essere umano ed essere umano .

Per l'appunto quindi non vedo diversamente sia l'ipocrisia sulla pubblicità per l'abolizione della pena di morte, sia l'ipocrisia di indicare le morti civili come l'unica cosa da correggere nel panorama guerresco attuale !!!!!!

Scusate e cari saluti

deepaction

Cloroalclero ha detto...

x Andrea: no beh. Pesano anche i morti militari mandati in guerra dall'oligarchia economica per sar bene loro...

Rob ha detto...

Se butti lì i Rammstein, non posso che consigliarti una canzone ancora migliore di una band ancora migliore: "America" dei Pain of Salvation.

la puoi trovare qui:
http://www.insideoutmusic.com/mp3/clips/PoSAmerica.mp3

Nel caso, buon ascolto!

Anonimo ha detto...

Sono esseri spregevoli? Fino a quando tutto ciò?
Ciao

Zret

Anonimo ha detto...

Errata corrige: il primo punto interrogativo non ci vuole.

Zret

Lameduck ha detto...

Per l'Italia vale sempre il principio decoubertiniano: l'importante è partecipare. Magari come una volta le mignotte al seguito degli eserciti, ma fa lo stesso.
Per certi soggetti che ci governano fare la guerra è una questione di "prestigio" internazionale.

Cloroalclero ha detto...

certi soggetti che ci governano fare la guerra è una questione di "prestigio" internazionale

come scrivi nel post di oggi, non è solo questo.

Si dovrebbe emanciparci dalla cultura americana. La barbarie contemporanea che esporta con le bombe la propria visione di vita come supremazia.

Cloroalclero ha detto...

usti, zret. Benvenuto. Come vedi qui si apprezzano i contenuti del tuoblog.
Grazie a Rob per la segnalazione musicale.