giovedì, aprile 05, 2007

BUONA PASQUA LIBERTARIA A TUTTI



Nella speranza di una concordia possibile.

Pace, serenità e pensiero critico a tutti...

Cloro
(ps il blog sospende la sua produzione per qualche giorno, causa trasferimento temporaneo sul mare della Romagna.$ ciao a tutti.)

80 commenti:

elisa ha detto...

buone vacanze allora ;)

PS
se tante volte frequenti qualche locale tipo echo magari ci vediamo. Occhio che però sono postacci ;)

Spindoctoring ha detto...

Spindoctoring è un'agenzia di comunicazione pubblica e politica e visti i contenuti del tuo blog ti invitiamo a visitare il nostro sito all'indirizzo www.spindoctoring.it cordialmente lo staff di Spindoctoring

elisa ha detto...

spamm?

Jacopo Keller ha detto...

Approfitto di questo spazio per augurare a tutti Voi ed alle Vostre Famiglie ogni bene dal Signore ed una feconda Pasqua del Primo dei Risorti.

Vi affido anche all'intercessione santa di Carolus Iosephus Wojtyla, cui mi rivolgerò in questi giorni di meditazione pasquale, affinchè vi possiate avvicinare al Cristo!

Christos aneste!
Alethos aneste!

elisa ha detto...

non solo spamm anche predicatori. Io da buona giudea mi unisco agli auguri sperando che possiate peccare almeno quanto peccherò io in questi giorni;)

Jacopo Keller ha detto...

Bhe sono certo che peccherà signora Elisa, avete già peccato 2007 anni fa quando vi siete macchiati dell'orrendo crimine di deicidio,preferendo Barabba al Cristo.

Pregherò anche per Lei affinchè incontri la verità nel Cristo.

Christos aneste!
Alethos aneste!

orso ha detto...

fai una buona vacanza allora, così in questi giorni guarderemo lo stesso mare...vorrà dire che ti penserò ogni volta che sposterò lo sguardo verso l'orizzonte...pochi kilometri, ma pur sempre un'orizzonte ;-)
a presto Cloro
saluti libertari
orso

tiziana ha detto...

Tanti auguri laici Cloro per una Pasqua trascorsa con i tuoi cari. un abbraccio

korsaro ha detto...

Buona pasqua anche a te

korvorosso ha detto...

Aò, non faccio in tempo a cacciare i testimoni di geova da casa mia che ti ritrovo un ortodosso mezzo apocalittico da Cloro. A Clò tieni la porta chiusa;-) Buona Pasqua a tutti, pure all'ortotossico.

sermau ha detto...

auguri

emanuele ha detto...

Mi associo agli auguri laici di Tiziana.
Un abbraccio, Emanuele.

meinong ha detto...

Tutti al mareeee
Tutti al mareeee...
Non metterti sul...
Bagna(sco)asciuga

Pensatoio

cortomaltese ha detto...

buone vacanze e ... "Pace, serenità e pensiero critico" anche a te ciao + un bacio libero

Anonimo ha detto...

Bene vieni nella mia terra mi fa piacere, divertiti...ciao
aquilatricolore

Jacopo Keller ha detto...

Dopo la Via Crucis di ieri, vi dono alcune piccole riflessioni:
Tenebrae factae sunt, dum crucifixissent Jesus Judaei:
et circa horam nonam exclamavit Jesus voce magna:
Deus meus, ut quid me dereliquisti?
Et inclinato capite, emisit spiritum.

Exclamans Jesus voce magna ait: Pater, in manus tuas commendo spiritum meum.
Et inclinato capite, emisit spiritum.


Tutto è compiuto. Apparentemente. Ma le categorie di Dio non sono le categorie dell'uomo, le sue strade non sono le nostre strade.
Accade quello che nessuno aveva previsto nè poteva prevedere. Un criterio non umano entra nel mondo, cogliendo di sorpresa, stravolgendo gli schemi dei politici e dei soldati, degi sacerdoti e degli apostoli. Qualcosa di impossibile a prevedersi. Un Dio che si fa uomo. Un Dio che si lascia ammazzare. Un uomo che risorge.
Il nostro schema di pessimismo, di opportunismo, di cinismo è spezzato. Non può spiegare quello che è accaduto. Occorre lasciarselo alle spalle e stare alla realtà, perchè l'impossibile è avvenuto, è venuto, e si è fatto familiare a noi.
Perchè quello che è accaduto improvvisamente dà un senso al mondo, come il raggio di sole che irrompe nelle tenebre in cui si annaspa.
E tutto può cominciare.

Continuerò a pregare per Voi affinchè possiate incontrare la verità nel Cristo.

Christos aneste!
Alethos aneste!

Anonimo ha detto...

Che questo sia un sito antisemita se ne conferma ancora una volta che Cloro non censura questo fanatico cattolico che parla di deicidio, tipico tema con cui si giustifica l'antisemitismo da milleni in Europa. Ma questo è un blog libero non si censura niente.anarchia anarchia. Il nuovo antisemitismo di oggi si maschera dietro i luoghi comuni della sinistra.

cortomaltese ha detto...

caro anonimo credo tu stia faccendo confusione. escluso il clericalfascista antisemita(in questo caso nel suo più ampio e corretto significato) che vaneggia di diicidi e altre stronzzate, da queste parti mi sembra che la critica sia al sionismo o più in generale alla politica israeliana che troppo spesso vengono erroneamente etichettate di antisemitismo anche quando sia assente ogni intenzione razzista. ciò che ci preocupa, è che il viceministro israeliano avigdor lieberman rilasci dichiarazioni di questo tipo: "Io sono interamente favorevole - afferma Avigdor Lieberman - alla democrazia, ma quando c'è contraddizione tra i valori democratici e i valori ebraici, i valori ebraici e sionisti sono
prevalenti". beh! qui comincio a sentire sinistri ricordi di sudafrica. caro anonimo non trovi anche tu che sia preoccupante per tutti i popoli semiti, compreso gli stessi ebrei. certamente sai che i palestinesi come tutti gli arabi sono popoli semiti. cerca se puoi di non fare confusione, perchè non è da antisemita indignarsi se un demente come il rabbino youssef falay dice:"Noi dobbiamo garantire che nessun palestinese resti sotto la nostra occupazione. Se i palestinesi scappano via, tanto meglio; ma se qualcuno di loro decide di restare, allora deve essere sterminato" non fare come il "nostro presidente" napolitano che non conosce la storia, fai uno sforzo... informati.
ciao

Jacopo Keller ha detto...

Mi sento tirato in causa e vi dico che nei Vangeli c'è un fulgido esempio di democrazia, ed è la scelta di liberare Barabba invece che Gesù.

Mica ho scelto io! Riflettere prima di scrivere!

Ma vi perdono e continuerò a pregare per Voi affinchè possiate incontrare la verità nel Cristo.

Christos aneste!
Alethos aneste!

Tisbe ha detto...

Auguri cara :)

elisa ha detto...

accidenti sta a vedere che ho peccato due volte in questi giorni: il primo peccato è quello di essere giudea (ma come vedi nessuno mi maltratta in questo covo di antisionisti) però i miei avi hanno scelto Barabba e il flagello divino me lo devo portare avanti finchè campo (ma come mai nessuno si ricorda di tutti i poveri cristi uccisi dalla chiesa?). Il secondo peccato non lo posso dire a un estremista cattolico perchè è contassegnato col la tripla X e potresti essere a rischio di infarto, non voglio anche questo peso sulla coscienza. Facciamo così: tu continua a pregare che io continuo a peccare.
per Cortomaltese: quelli da te nominati non sono esseri umani, sono nazisti travestiti da ebrei

cortomaltese ha detto...

x elisa
si è vero però uno di loro è anche viceprimoministro dello stato di israele e se permetti questo mi preocupa molto di più delle cazzate di j.k. che è e rimane un coglione qualsiasi, come me del resto. Prima della seconda guerra mondiale, come certamente saprai, la maggioranza degli ebrei non era sionista.Non è vero che gli antisionisti sono antisemiti ma è vero il contrario.sia la russia zarista che la germania nazista (grandi persecutori degli ebrei) hanno sempre favorito l'emigrazione verso la Palestina. Al contrario i sionisti hanno abbandonato gli ebrei assimilazionisti o antisionisti che non accetarono di emigrare e che erano come dicevo, la grande maggioranza.Coloro che si oppongono al sionismo non vogliono un nuovo olocausto ma solo uno stato Democratico non confessionale, non etnico, non razzista in cui possano vivere in pace ebrei e palestinesi. ciao

Elisa ha detto...

guarda che le tue idee non sono molto lontane dalle mie pur essendo io, secondo certi canoni, una sionista. In un'altra discussione (sempre sul blog di Cloro) spiegai che purtroppo Israele è in mano ad una marasma di estremisti a partire da Olmert, tutti alle dipendenze di sionisti d'oltre oceano che hanno fatto dei protocolli dei Savi di Sion il loro credo. Ma ti posso garantire che in molti in Israele si stanno accorgendo di questo. Vedi, l'estremismo sotto qualsiasi forma lo presenti rimane sempre estremismo sia che sia musulmano, che sia ebraico, cristiano o di qualsiasi forma. Le conseguenza dell'estremismo sono il razzismo, la gettizzazione, la guerra e la discriminazione. Vedere Israele fare quello che fa mi fa star male e la rende fragile, non più potente come credono alcuni

cortomaltese ha detto...

non voglio polemizzare con te ma non riesco a capire che cosa significa moderatamente sionista oppure moderatamente fascista o moderatamente razzista per quel poco che so il sionismo è un'ideologia razzista che predica uno stato per soli ebrei ed è questo che non riuscirò mai a condividere forse perchè mi sento cittadino del mondo (vagabondo se preferisci)
un bacio

elisa ha detto...

Il sioninismo è un'etichetta che spesso viene usata per definire chi è di religione ebraica. Nel tempo, come tutte le cose, ha cambiato il suo concetto che si è evoluto se vogliamo. Dici bene quando sostieni che non c'è (nel vero concetto del termine) differenza tra un sionista vero e un sionista moderato ma c'è tra un ebreo e un sionista esattamente come c'è tra un fondamentalista islamico e un islamico. Come non è corretto equiparare tutti gli islamici ai fondamentalisti non è altrettanto corretto equiparare tutti gli ebrei ai sionisti. Guarda, non è neanche un concetto di titolo è prettamente un concetto di mentalità. Personalmente non mi sento sionista (anche se scherzando lo dico) mi sento ebrea molto vicina a Israele e spero che Israele stessa evolva e che cambi definitivamente quella odiosa regola che la vuole Stato ebraico in luogo di Stato israeliano. Sembra una differenza stupida ma ti garantisco che non lo è

Lameduck ha detto...

Che la Pasquetta sia con te, in questo bel mare romagnolo nel quale mi è dolce naugrafar (si fa per dire) qualche volta. Anch'io sono a pochi chilometri.
Gli auguri di Pasqua veri e propri viaggiano con circa 24 ore di ritardo, hanno preso il treno.
Ciao, un abbraccio!

Jacopo Keller ha detto...

Belle queste disquisizioni su Israele, dimenticando che esso è cristiano, vi dimenticate forse le crociate per liberare il Santo Sepolcro?

Vi dimenticate che il Cristo è nato in quei luoghi e sempre li ha portato la voce di Dio che si era fatto uomo per noi.

E sempre in Israele è morto per la nostra salvezza ed è poi risorto per sedere alla destra del Padre.

Mi sembra poi che per Voi la Santa Pasqua sia solo un momento di vacanza e non l'ora di riflettere sul triudo sacro.

Per chi non lo sapesse il triduo sacro non è la somma di tre giorni, o di tre celebrazioni, è un mistero unico. È, propriamente parlando, la Pasqua stessa, cioè il mistero di Cristo crocifisso, sepolto e risorto, celebrato in tre momenti che si succedono secondo una logica naturale in tre diverse fasi, che si svolgono nella spazio di tre giorni e che ha il punto culminante nella veglia pasquale. Termina con i vespri della domenica di risurrezione. Non sono giorni autonomi, ma uniti insieme da un legame nativo interiore, così da formare un tutt’ uno assolutamente non separabile. Ognuno di essi richiama l’altro e si apre all’altro, come il fatto della risurrezione suppone quello della morte. Il triduo pasquale, dunque, è la Pasqua vista e celebrata in tutta la sua realtà e totalità: passione-morte-risurrezione di Cristo. Pasqua implica perciò inscindibilmente la passione, la morte e la risurrezione.


Per il credente l’elemento predominante è dato dal fondamento, originario e sempre vivo che è il passaggio dalla penitenza e dal digiuno alla gioia, dalla morte alla vita.

Soffro nel leggere questo distacco da parte di Cristiani dal Cristo, ma vi perdono e continuerò a pregare per Voi affinchè possiate incontrare la verità nel Cristo.

Christos aneste!
Alethos aneste!

cortomaltese ha detto...

x elisa
cazzo è proprio quello che sostengo anch'io come dicevo sopra (vedi gli altri comm.) gli ebrei per fortuna non sono tutti sionisti è questo non l'ho letto solamente nei libri. mi vanto di avere alcuni amici ebrei che cercano di spiegare la differenza enorme che c'è tra un sionista e un ebreo e che lottano strenuamente contro quest'ideologia che ha provocato tanti lutti tra gli stessi ebrei. una terra uno stato x 2 popoli questo il loro "sogno" e anche la mia convinzione (per quel poco che vale)
ciao
x j.k.
dove compri l'erba? perchè io sono un coltivatore e rigorosamente fumo solo quella che coltivo (per non dare soldi ai mafiosi) ma visto quanto dev'essere buona quella tua sono disposto a trasgredire questa regola. attendo la dritta

elisa ha detto...

l'erba del vicino è sempre più verde ;)
PS
coltivatore? wow....adoro i coltivatori diretti

Maddalena Modena ha detto...

A me da fastidio, leggere questo fondamentalista cristiano e come Ebrea (la E maiuscola è voluta) anche chi non vuole riconosce in Israele, come uno stato ebraico.
Leggo che addirittura Elisa (sedicente ebrea) che cita i Protocolli dei Savi di Sion, sapendo che sono un'invenzione della Russia anti-semita.
Ci si rende conto che Israele è l'unico vero stato Democratico in medio-oriente?
Elisa, questi discorsi disfattisti che fate in comunità, forse dovuti al bedikat chametz non fanno bene al nostro paese.

Spero di leggere presto un cambio di rotta.

Ciao
Maddalena
21 Nisan 5767

cortomaltese ha detto...

x maddalena
...stato democratico per soli ebrei come il sudafrica democratico per soli bianchi.
p.s.
sè j.k. da bunon cristiano animato da carità cristiana mi manda la dritta prometto che ti girerò l'informazione

Maddalena Modena ha detto...

Caro Cortomaltese,non fare questi esempi sbagliati. Voi gentili avete millenni da farvi perdonare, perchè non furono solo i nazisti a perseguitare il mio popolo ma la storia purtroppo ci insegna che il dagli all'ebreo è stato sport per millenni. Ora non volete neanche che la mia gente abbia un suo stato, forse per paura forse per altro. Ci volete sempre erranti e divisi, mi domando come fate a parlare voi dall'alto della vostra storia piena di eccidi. Come vi permettete di discutere sull'autodeterminazione e sulla politica di difesa dell'esistenza dello stato di Israele unico stato democratico in Medio Oriente, unica porto di civiltà.

Ciao
Maddalena
21 Nisan 5767

elisa ha detto...

Ma che stai dicendo? Sono stanca di questi piagnistei del cavolo in stile "informazione corretta" e del fatto che chi non sia daccordo con le idee che avete debba essere per forza un nemico di israele. Sedicente ebrea se permetti sarai tu che chiudi la porta in faccia al mondo trincerandoti dietro uno stato religioso fondamentalista almeno quanto lo è l'Iran. Io sono ebrea, i miei nonni come i tuoi (credo) hanno vissuto le discriminazioni e loro non volevano uno stato religioso volevano uno stato democratico. Uno stato concepito com'è oggi Israele non è altro che un ghetto più grande solo al contrario dove i ghettizzati sono gli altri. Per fortuna che in Israele piano piano le cose stanno cambiando. Per la cronaca i miei nonni facevano tutta la trafila del bedikat chametz io no (a parte fare a meno del pane lievitato) perchè erano praticanti ma non ortodossi (o estremisti). Sarò una cattiva ebrea? Sarò una sedicente ebrea?

Maddalena Modena ha detto...

Cara Elisa, Ho capito tu frequenti i circoletti di "intellettuali" della comunità dove in omaggio alle abitudini britanniche dei nostri ex-colonozzitori alle 17.00 ci si trova e si prende un bel tea con i biscotti secchi.

Siete quelli che non ricordano il sudore e la fatica dei Padri fondatori d'Israele come Ben Gurion ed i ragazzi dell'Haganah, di Zeev Jabotinsky e Menachem Begin e dei ragazzi dell'Irgun per non parlar poi del Lehi e del martire Avraham Stern e di tutti quei giovani morti per Israele.

Facile dimenticare questi Uomini come Moshe Dayan e Donne come Golda Meyer.

Persone, Eroi che sono fulgido esempio per noi Ebrei, che stanno nei nostri cuori per ricordarci di difendere la libertà guadagnata con fatica.

Facile perchè non avete la spina per seguirne l'esempio, in fin dei conti pensate si sono già sacrificati i nonni e non pensate che se i nostri nonni fossero ancora in vita sarebbero orgogliosi dei Padri Fondatori, come di quelli che tutti i giorni dal 1948 ad oggi si sacrificano per mantenere sicuro Israele ed i suoi cittadini, da quei vigliacchi terroristi che attentano alle nostre vite.

Un caro saluto, certa della tua comprensione e sperando in tuo rapido ravvedimento.

Ciao
Maddalena
21 Nisan 5767

elisa ha detto...

Vedi Maddalena (o come ti chiami) è questo continuo attaccarsi alla storia che mi da rabbia. Voi non guardate avanti, non vi accorgete che il mondo sta cambiando. Io ricordo gli eroi, ho perso dei cari amici mentre difendevano la libertà di Israele, ma ora è il momento di uscire dal ghetto e di aprirsi al mondo. Con la scusa del passato non vi accorgete che siete diventati come quelli che più di mezzo secolo fa mettevano i nostri nonni sui treni per le camere a gas. Sei sicura che quegli eroi che con tanta precisione hai ricordato volevano questo?
Un saluto e spero che siate voi a ravvedervi prima di trasformarvi definitivamente in tanti orchi cattivi.

Maddalena Modena ha detto...

Queste comparazioni storiche non solo sono errate ma anche abberranti. Non riesco a capire come si possano solamente pensare. Meno male che sei ebrea, altrimenti Elisa avrei pensato male.

Jacopo Keller ha detto...

Vedete Elisa e Madallena, siete il frutto del passato, di una religione che non ha riconosciuto nel Cristo il Messia, il Salvatore.

Chissà se ve ne renderete conto ed un giorno vi potrete unire al popolo del Cristo che vive per Cristo.

Pregherò in questi giorni di ritiro spirituale anche per questo.

Christos aneste!
Alethos aneste!

elisa ha detto...

jacovitti, ricordati non è corretto fumare da solo

Maddalena Modena ha detto...

Elisa strano che tra poco non proponi la lettura di "Pasque di sangue" scritto dal professor Ariel Toaf, sedicente studioso del mondo ebraico e che non citi il pensiero di Moishev Ariel Friedman.

Keller,se c'eri tu al posto di Barabba, penso che finivi sulla croce.

elisa ha detto...

non leggo certe cose, di cosa trattano?

Maddalena Modena ha detto...

Brava Elisa, vedo che ti stai ravvedendo, avevo perso ogni speranza.

Shalom aleichem

Maddalena
21 Nisan 5767

Anonimo ha detto...

x maddalena

1) Qual è la principale forza destabilizzante e negativa per il Medio Oriente?

2) Chi incoraggia la destabilizzazione di Stati, la destabilizzazione della pace e la risoluzione di tutti i problemi a colpi di fucile?

..."Cio’ che esiste, e che tutto il mondo può vedere chiaramente, e’ un orrendo regime di controllo totalitario di milioni di Palestinesi che rimangono prigionieri del sistema razzista di Israele, del suo esercito e delle milizie territoriali che lo impongono". queste parole le ha pronunciate Jimmy Carter.
per favore non decidere tu chi è accreditato x parlare e chi no lascia che ognuno possa dire quel che pensa. non è così che funziona in democrazia?
p.s.
a proposito io non ho proprio un cazzo da farmi perdonare ne da te ne da nessun'altro. pensi forse che la curiosità di sapere sia una colpa?
un bacio

cortomaltese ha detto...

ero io nella foga non mi sono firmato

elisa ha detto...

lascia stare non c'è più sordo di chi non vuol sentire

Sir Percy Blakeney ha detto...

Vedo che la discussione si fa interessante, secondo me la verità sta nel mezzo (Maddalena & Eisa).
Che in Israele ci sia una democrazia è fuori di dubbio, se gli elettori vorranno cambiare la politica potranno farlo alle prossime elezioni.
Verò è che tra Hezbollah e vari gruppi di terroristi circondano Israele e con i criminali non ci vai a trattare con in mano un mazzo di fiori, visto che poi gli stessi mettono le bombe sugli autobus e nei ristoranti, come è vero che Israele si deve difendere.
Vedremo quello che succederà Israele in passato ha dato sufficente dimostrazione di essere disponibile alla pace, anche se a me sembra che agli arabi di Palestina preme di più non avere uno Stato ebraico che averne uno arabo-palestinese.

Sir Percy Blakeney ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sir Percy Blakeney ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sir Percy Blakeney ha detto...

x Cortomaltese: Ti rispondo io
1)L'Iran, o meglio la Persia è la forza destabilizzante in medio oriente.
2)Sempre l'Iran tanto è vero che rifornisce di armi i terroristi in Iraq, come finanziaramente Hezbollah.

Lo scopo dell'Iran è quello di guadagnare crediti verso i paesi arabi. Nota ho scritto verso i non altri perchè gli Iraniani sono Persiani e c'è differenza.

Per il razzismo corto ti ricordo che nell'esercito israeliano servono regolarmente arabi con passaporto israeliano, e ti ricordo quanto scritto sulla Dichiarazione della Fondazione dello Stato d'Israele "Lo Stato d'Israele sarà aperto per l'immigrazione ebraica e per la riunione degli esuli, incrementerà lo sviluppo del paese per il bene di tutti i suoi abitanti, sarà fondato sulla libertà, sulla giustizia e sulla pace come predetto dai profeti d'Israele, assicurerà completa uguaglianza di diritti sociali e politici a tutti i suoi abitanti senza distinzione di religione, razza o sesso, garantirà libertà di religione, di coscienza, di lingua, di istruzione e di cultura, preserverà i luoghi santi di tutte le religioni e sarà fedele ai principi della Carta delle Nazioni Unite.
Mica sono stati gli Israeliani a tirare giu i budda in Afghanistan... (sempre per il rispetto delle religioni) e ti dirò magari ci fosse lo stesso rispetto delle altrui religioni in Italia, prova a chiedere di aprire una moschea... e poi vedi...

cortomaltese ha detto...

hei vallo a raccondare ai milioni di profughi palestinesi e agli arabi che vivevano in quelle terra da millenni ste cazzate. se cerchiamo giustificazione nella storia elemento essenziale è conoscerla. in quanto a risoluzioni onu non mi sembra che israele sia così attento a rispettarle e quella degli arabi israeliani è una realtà mooolto diversa da quello che racconti.
per fortuna molti ebrei stanno prendendo coscenza dei problemi da risolvere per ottenere una pace equa e duratura per entrambi i popoli

Sir Percy Blakeney ha detto...

X Cortomaltese, per prima cosa impariamo ad utilizzare la terminologia corretta, fino alla fine del Mandato Britannico di Palestina, il termine "palestinese" stava a indicare -tanto nel linguaggio comune quanto sui documenti ufficiali- la nazionalità degli ebrei residenti in quel territorio. La "nazionalità israeliana" è nata con la fondazione dello Stato d'Israele.

Per trovare il termine "palestinese" usato nell'attuale accezione, bisogna arrivare al 1967. Fino ad allora, infatti, la variegata popolazione araba di Palestina non aveva ancora adottato per sé una particolare definizione... questo per essere chiari.
Ma andiamo con ordine:
Il 14 maggio 1948 fu proclamata la nascita dello Stato d’Israele, immediatamente riconosciuto da USA e URSS, seguiti dall’Italia e da altre nazioni. Otto ore dopo la dichiarazione di indipendenza, gli eserciti di Egitto, Iraq, Libano, Siria, Transgiordania,Yemen e Arabia Saudita invasero il territorio legale di Israele.

Ti ricordo inoltre che Il problema palestinese fu il risultato, non la causa, del conflitto arabo-israeliano. Lo stesso Amin al-Husseini sostenne, dopo la sconfitta del 1948, che l’invasione d’Israele non ebbe mai lo scopo di "liberare la Palestina", ma fu piuttosto dettata dalle ambizioni territoriali degli Stati arabi. Né gli arabi mai pensarono di formare uno Stato palestinese nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania fino a che queste restarono in mani arabe, cioè sino al 1967 ..

La storia a volte aiuta conoscerla.

E per favore evitiamo qualunquismi.. tipo milioni di miliardi di palestinesi ed altre simili cazzate... spero di discutere con una persona adulta, con capacità di ampia argomentazione e non con antisemita travestito da antisionista.

cortomaltese ha detto...

per essere chiari:
29 novembre 1947 l'onu si dichiara favorevole alla costituzione di due stati in palestina.
9-10 aprile 1948 gli abitanti del villaggio arabo di deir yassin sono massacrati da terroristi sionisti dell'organizzazione paramilitare haganà la quale si impadronirà il 22 aprile di haifa
giusto per essere chiari
a dimenticavo ... il 17 settembre del 1948 il mediatore dell' onu in palestina conte bernadotte è assasinato dai terroristi sionisti del gruppo stern giusto per essere chiari
vedi,per conoscere la storia non basta elencare date . ciao

Sir Percy Blakeney ha detto...

Certo che sei ignorante e poi pretendi avere ragione, fino al 14 maggio 1948 quella regione era un protettorato inglese. L'Questo lo sai? Contro chi agivano gli eroi dell'haganah? contro gli inglesi ed i loro tirapiedi, per mandarli via dalle loro terre, ti dimentichi che gli inglesi vietavano gli sbarchi di coloni ebrei nelle nostre terre? Mi sa che aveva ragione Maddalena, sei proprio un gentile scorretto per giunta il conte bernadotte è stato ucciso dal lehi (non banda stern nome dato dagli inglesi)che si muoveva in maniera indipendente al governo israeliano.
Comunque erano eroi, stanchi di una vita di sofferenza e di ingerenza dell'inghilterra in quei territori.
Onore al lehi,all'haganah ed all'irgun.
Incomincio a pensare che parlare con uno che non conosce niente, che non sa se non per aver letto qualche libro di parte.... sia una sola perdita di tempo, il tutto per nascondere come dice il nostro presidente Napolitano l'antisemitismo dietro all'antisionismo.

cortomaltese ha detto...

gli insulti facciamo finta siano parte del tuo dotto linguaggio per quanto riguarda il prottetorato inglese viene sancito alla conferenza di san remo nel aprile del 1920.qui vengono assegnati in mandato alla francia la siria e il libano a alla gran bretagna l'iraq, la transgiordania e la palestina. con questa bella sceneggiata l'impegno a favorire l'immediata indipendenza araba viene accantonata. vedi so tutto io, gli inglesi, per ottenere l'appoggio degli arabi nella guerra contro la turchia tra 1915 1917 feccero promesse che poi puntualmente tradirono. in seguito la forte tensione tra arabi ed ebrei rese particolarmente problematica l'amministrazione della palestina. ogni sforzo diretto alla creazione di una nazione palestinese fu reso vano dall'antagonismo fra abitanti arabi e gli immigrati ebrei(la comunità ebraica locale era assai poco numerosa)nell'agosto del 1929 scoppiò un incidente a gerusalemme dove i due gruppi si scontrarono e vi furono centinaia di morti da ambo le parti. nel 1939 la popolaziooone ebraica ammontava a circa 175000 ab. con l'immigrazione relativamente debole circa 5000 all'anno.poi con l'avvento del nazismo aumenterà fino 62000 immigrati ufficiali nel 1935. nel 1939 gli inglesi promettono nuovamente l'indipendenza agli arabi entro 6 anni ma poi sappiamo come è andata a finire. il diritto allo stato dovrebbe essere valido per tutti i popoli ciao so tutto io

Sir Percy Blakeney ha detto...

Vedi Cortomaltese,per gli insulti hai incominciato tu. Per il resto vedo che la teoria pensi di saperla, ti manca la pratica. Quella mi spiace, ti mancherà sempre se fosse per gente come Te, Noi non avremmo uno Stato, semplicemente perchè il tuo antisemitismo ci avrebbe fatto crepare nei forni.

cortomaltese ha detto...

mamma mia che riflessione "penetrante" e argomentata. mi sa che tu e j.k. coperate l'erba dallo stesso tipo e siccome siete un pochino egoisti non me lo volete dire.
x elisa
se questi due si decideranno a darmi la dritta prometto che te lo faccio sapere ;)
sai com'è ... in questi giorni tristi teniamoci x mano ... un bacio libero

Sir Percy Blakeney ha detto...

Ma certo Cortomaltese, tu vorresti negare il diritto ad uno stato di esistere,accusandolo di essere razzista, sfruttando il luogo comune di una supposta appartheid dei palestinesi non rendendoti conto che ai palestinesi non interessa il loro stato,altrimenti prima del 67 lo avrebbero fatto, ma gli interessa la non esistenza di Israele.

elisa ha detto...

@ corto

mi raccomando he?

cortomaltese ha detto...

elisa
ormai hai conquistato il mio cuore perciò contaci ma con due così sarà difficile ad ogni modo ti invito alla festa per il raccolto a fine ottobre ;)
bacioneeee

elisa ha detto...

e vai con la festa del raccolto ;)

korvorosso ha detto...

@Iacopo: e dacci un taglio, ma va a cagare tu e tutte le divinità passate presenti e future di questo e di tutti i mondi dell'universo. Se avessi appena un briciolo di questa cazzo di fede diventerei satanista solo per farvi un dispetto!

Sir Percy Blakeney ha detto...

Per Elisa e Corto Maltese, la vostra conversazione mi sembra ispirato ai dialoghi di Amon Goeth.

elisa ha detto...

che centrerà un ufficiale nazista con le piantine di erba cipollina proprio non l'ho capito

cortomaltese ha detto...

quando non si hanno argomenti si passa alla delegittimazione sparando cazzate.
adesso che ne ha sparata una grossa grossa magari sarai un po meno frustrato. ad ogni modo
non serviva scomodare un nazista, era sufficente citare, che ne so sabra e chatila e il tuo eroe sharon.

Sir Percy Blakeney ha detto...

Si certo Corto, vedo che non ti è passato ancora l'effetto dell'erba da te coltivata, visto che il Gen. Sharon non c'entra niente con Shabra e Chatila, forse che ci siano stati di mezzo i cristiani maroniti (che non sono i parenti di maroni)?
Non ti affrettare a rispondere, tanto so gia dove andrai a parare chiamando in causa i terroristi antidemocratici Hezbollah come resistenti..

PS: con orgoglio posso anche dirti che parte di miei famigliari in Israele hanno partecipato alla prima guerra del Libano ed altri alla seconda, ricevendo onoreficenze.

cortomaltese ha detto...

eh eh eh ! invidioso dell'erbetta

ciao ciao

p.s.
come diceva elisa ... non c'è peggior ceco di chi non vuol vedere!

elisa ha detto...

fate i bravi non litigate ;)

cortomaltese ha detto...

x elisa
hai ragione ma questo saccente dice che sharon non centra niente con sabra e chatila che è come dire che hitler non centra un cazzo con lo sterminio degli ebrei.
magari adesso è capace di dirci che rabin lo hanno assassinato i palestinesi.

Sir Percy Blakeney ha detto...

No non si litiga, si discute magari in maniera un po forte ma si discute, anche se trovo difficoltà visto che questo gentile non vuole capire, incomincio sempre più a dare ragione a Maddalena.
Corto,Rabin che ora esalti e pochi commenti sopra hai chiamato terrorista è stato vittima di un estremista invece Angelo Frammartino e tutte le altre vittime innocenti nei bus oppure nei ristoranti chi le ha uccise a tradimento? Il Mossad? Oppure qualche terrorista palestinese? mah io penso opto per la seconda... cosa si fa per qualche vergine...

elisa ha detto...

questo continuo controbattere e fare riferimento a fatti passati è lo stesso atteggiamento tenuto dai leader israelo-palestinesi e non porterà a niente. Gli errori/orrori ci sono stati da tutte due le parti, ecco perchè è ora di sedersi e parlare seriamente di pace senza atteggiamenti oltrazionisti. Da un lato Kadima è sempre più ostaggio degli ultraortodossi dall'altro Hamas un giorno apre l'altro chiude. Bisogna andare oltre questi concetti se si vuole veramente trovare una soluzione che vada bene per tutti

cortomaltese ha detto...

x elisa
m'inchino al tuo buon senso e passo parola non avendo niente da aggiungere a quello che hai detto
ciao

Cloroalclero ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Cloroalclero ha detto...


che battaglia ideologica!
ciusca...
ciao a tutti cmq, sono tornata in sta città di cesso.
Cloro

cortomaltese ha detto...

bentornata! spero che la vacanza ti sia servita. io sono felice di poterti leggere ancora.
abbiamo approfittato della tua assenza x divagare sai com'è ...
un bacio libero

Anonimo ha detto...

E' TORNATAAAAAAAAAAAA...TUTTI IN PIAZZA CHE FESTEGGIAMO.
Si stava bene qui in romagna, e certo è nato pure lui qui.
Aquilatricolore
ciao

elisa ha detto...

della serie quando il gatto non c'è i topi ballano ;)
bentornata Cloro

orso ha detto...

yuppy!!!
ben tornata Cloro
a presto allora...si è un po' in astinenza ;-)
orso

Tisbe ha detto...

ma non state mai tranquilli? bentornata Cloro

cortomaltese ha detto...

x tisbe
... sai com'è tranquillo ha preso 30 anni di galera ...eh eh eh!
ciao

Cloroalclero ha detto...

Ciao Tisbe, ciao Aquilotto.
Un saluto anche a Maddalena M. che insieme a Jacopo keller per la parte cristiana, ci impartiscono sermoni sui pilastri della cultura ebraico/sionista (Maddalena) e cristiana/cattolica (Jacopo)
Noi...sorbiamo.

Anonimo ha detto...

Ciao Mammaaaaaaa hehehehe..... ke bel pulcino XD bella la pasqua eh?? ke brutta cosa la scuola.. ah cmq ricordo a tutti ke il BANNER gliel'ho fatto io hehehehe ke altro dire? buh ti lascio! ciauuu