giovedì, febbraio 22, 2007

Gli interventisti italiani della 3° Guerra Mondiale





Questi vogliono l'incondizionato consenso. La trappola del maggioritario non permette neppure la libertà di coscienza del singolo parlamentare.
Turigliatto è alla gogna. Dall'Unità a Panorama si sottolinea l'imbarazzo e l'indignazione di membri del PRC e del resto dell'Unione verso questo senatore che "non doveva neanche esserci", sia perchè è un "ripescato" sia perchè la sua dissidenza verso il programma dell'Unione (quello di centinaia di pagine, illeggibile per ogni possibile elettore a meno che non avesse tanto tempo libero e voglia di spaccarsi i maroni) era cosa vecchia.

Parole di fuoco

"Il comportamento di Turigliatto non è solo sbagliato ma incompatibile con le scelte della comunità del partito. Il suo atto è stato anti democratico e violento".

Eggià. Invece imporre un aereoporto USA ad una città e spese colossali per la servitu' militare è un atto "democratico e pacifico".
Da "la Stampa"
Rifondazione comunista lancia un appello a tutti i militanti a manifestare in piazza domenica «la propria determinazione affinchè il governo Prodi vada avanti».

Ma davvero a voi frega qualcosa che Prodi prosegua? Tanto è interventista. Non cambierà i destini decisionali italiani sulla partecipazione a future guerre

L’iniziativa dovrebbe svilupparsi in tutta Italia per mettere il partito, si sottolinea a via del Policlinico, «in contatto con i cittadini, per parlare alla gente, al popolo dell’Unione e spiegare che Rifondazione non è Franco Turigliatto...».

Ma davvero: spiegateci invece il perchè di tutto il resto, visto che la campagna elettorale dell'Unione e in particolare del Prc è stata improntata al pacifismo.

O meglio spiegassero perchè lo stato che rappresentano deve continuare ad essere complice , oltretutto pagante, della politica assassina che miete vittime in Iraq e in Afghanistan, tenendo pure in casa nostra (e a nostre spese) le basi da cui far partire i loro strumenti di morte.

Eh sì, perchè intanto...

VIENNA - Teheran alza i toni della partita e non rispetta i patti sul nucleare: il rapporto del capo degli ispettori dell’Aiea, l’Agenzia per l’energia atomica, Mohammed El Baradei ha confermato i timori della vigilia; cioè che l’Iran non solo non ha sospeso l’arricchimento dell’uranio, come chiesto dalle Nazioni Unite nella risoluzione n. 1737 del 23 dicembre 2006, ma lo sta portando avanti su scala industriale con almeno 300 centrifughe a cascata nell’impianto di Natanz, primo passo per la costruzione della bomba atomica.
Un evento che dopo le parole del presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad di «voler spazzar via dalla carta geografica Isralele» mette l’angoscia alle cancellerie di mezzo mondo. Scaduto il termine di 60 giorni dell’ultimatum, ora il Consiglio di Sicurezza e il board dell’Aiea, a cui è destinato il rapporto di El Baradei, potrebbero decidere altre e più dure sanzioni contro Teheran, già soggetta a restrizioni sulla vendita di materiale atomico o missilistico (…)(sole24ore)

Capito dove vogliono arrivare?
Vogliono l'appoggio incondizionato per un altro atto di imperialterrorismo: Quello che si svolgerà ai danni dell'Iran. La terza guerra mondiale. Dicono che il "popolo dell'unione" è stato tradito. Da Turigliatto. Dicono che è colpa sua se rischia di tornare Berlusconi , con questo spauracchio, tanto sbandierato da suscitare nausea, in realtà si persegue, da sinistra, la medesima campagna INTERVENTISTA che avrebbe perseguito la destra più revanscista e becera.

Ma , sul serio, penso, se tornasse Berlusconi, con 'ste notiziuole di politica estera e questa "cementificazione" della volontà guerrafondaia di coloro che sono stati, e saranno al governo (perchè sta crisi è, a mio avviso, una messinscena) non è che, come ho detto ad Orso, sarebbe il maggiore dei mali.
C'è di molto peggio, purtroppo, e ci siamo dentro fino al collo.

8 commenti:

Ventodamare ha detto...

Io credo che Turigliatto non dovesse tradire innanzitutto i suoi elettori, e D'Alema che ha cercato il ricatto, il muro contro muro, ha la colpa maggiore. Un abbraccio.

cloroalclero ha detto...

No, vento, non la vedo così. Il muro contro muro di D'alema è stato "preventivo" verso le scelte, ancora piu' impopolari che il governo (che ti credi, che l'Unione se ne andrà?) sta per fare nelle prospettive estere che ci sono all'orizzonte. Da adesso in poi, Rifondazione, sarà ancora più "schiscia" . Vogliono distruggere ogni voce di dissenso all'interno dell'oligarchia governativa. Chè manco tra gli elettori di destra c'è consenso x questa politica di merda (leggiti caracciolo di forza italia) . Loro spacciano Berlusconi x il peggiore dei mali per occultare il futuro appoggio contro l'Iran, che sarà, a 'sto punto, inevitabile.
Ricambio l'abbraccio. Saluti Libertari.

korvorosso ha detto...

Io milito in Rifondazione, non faccio parte della componente di Turigliatto (Sinistra Critica) e non condivido la sua scelta. Ma se si azzardano ad espellerlo, vado a cercare Giordano e gli infilo la mia ultima tessera su per il culo.

guerrilla radio ha detto...

Questa volta sono in disaccordo, Clero,
a proposito dell'appoggio del governo Prodi di un eventuale attacco (ovviamente unilaterale) da parte Usa/Israele verso l'Iran.

Non esclusivamente per ragioni politiche, ma anche meramente economiche.
L'Iran attuale è un grande partner commerciale con l'Italia.
Non penso che Montezemolo voglia vedere le sue fabbriche bombardate...

salutationsss

guerilla radio ha detto...

Daglieeeeee
ti ho nominato ancora Clero!
ho passato da qualche giorno i 32...
mi perdoni lo sclero???

cloro
cloro
cloro
cloro
cloro
cloro
c.

orso ha detto...

si si...siamo sulla stessa lunghezza d'onda...
qua non c'erano solo i DICO a dar fastidio, qua si stanno preparando blindando la loro maggioranza (come dici, per la nuova guerra in preparazione, una gfuerra che segnerà tanto!)
che dopo i 12 punti presentati, non è nemmeno quella farsa rappresentazione che chiamano democrazia rappresentativa...
si potrebbe dire che gli elettori della "sinistra estrema" (ma come si fa?)non hanno più la loro espressione politica nel parlamento...anche se fino ad ora, ancora non ce n'eravamo accorti che l'avessero...
PS
già mi fa piacere quando vedo un tuo commento, leggere il mio nick sul tuo post è stato un brivido...
un saluto libertario e a presto

orso

meinong ha detto...

Quanto hai ragione....


Pensatoio

Prendersela con Turigliatto è molto comodo...sa tanto di gossip...

cloroalclero ha detto...

x guerrilla: cercheranno sicuramente di evitarlo. Ma siccome contano come il 2 di picche, se gli USA entrano in conflitto, daremo loro sicuramente appoggio logistico (basi) e ci schiereremo con loro internazionalmente.
Vedrai, anche se ancora spero di no.
X gli altri: Già.