lunedì, gennaio 15, 2007

Mamma Che Paura!!!




Una si alza la mattina presto, si barda (così, automaticamente, perchè siamo a GENNAIO, il mese piu' freddo dell'anno) poi esce.

E fa un caldo della madonna. Sudo nel cappotto, lasciato aperto come un grembiule delle medie. Ma com'è?

Se stiamo così adesso, quando staremo ad aprile, a maggio o a giugno che faremo? ci toglieremo la pelle?

Ho i piedi sul pianeta da 45 anni. Non è mai successo. E sì che sono diventata pure più freddolosa.

Qui a Milano le giornate hanno sempre lo stesso colore: bianche, nè carne nè pesce, nè assolate nè nuvole. Con quella nebbia a mezz'aria che non fa intuire neanche se ci sono le nubi o no.

Però fa caldo. Terribilmente, per essere a gennaio. Non è normale. E' un clima farlocco, artificiale, anomalo, che prende la testa e non fa sperare bene.

Un clima spaventoso.

3 commenti:

Petrolio ha detto...

Non ti preoccupare. Se continua così, a giugno staremo col cappotto.
Proprio ieri ho visto una foto NASA (no link, sorry) in cui si evidenziava "the haze" nella valle del Po. Tutta l'Italia del Nord è sotto un cappone grigio e immobile di ignota origine, curioso al punto da incuriosire la NASA.

Bel blog, comunque.

Anonimo ha detto...

non credo che non ci sia da preoccuparsi, c'e' da avere paura anche se continuiamo così vedrete l'italia come si trasformerà io non ci voglio credere però...
ciao cloro fatti vedere un pò è da tanto che non ti si vede più
aquila tricolore de ilnazionalista.splinder.com

Miguel Martinez ha detto...

Certo, la sensazione è quella.

Da una parte sono tendenzialmente scettico sulle sensazioni personali: bisognerebbe vedere piuttosto le statistiche comparate,anno per anno, di temperatura, umidità, eccetera.

Dall'altra, e senza essere un esperto, credo che proprio queste statistiche comparate stiano dando segnali preoccupanti.