venerdì, giugno 15, 2007

CoverZ



C’è un mio amico che mi ha consigliato l’ascolto della cover dei quintorigo di Highway Stars dei Deep Purple.

Le cover sono una roba strana. Quella fatta dai rolling stones su “like a rolling stone” di bob dylan è penosa. Quella dei guns ’n roses , sempre su bob dylan “knocking on the heaven door” fa venire il latte alle ginocchia.
Vomitevole Satisfaction dei roliing stones cantata e riarrangiata dai Devo. Terrificante quella di Lenny Kravitz sul Jimi Hendrix di “hey Joe” (ma un po’ di senso del limite no?)

Le cover piu’ decisamente fetenti sono però quelle di George Michael, prima fra tutte “somebody to love” dei Queen, ma anche “don’t let the sun going down on me” di Elton John, fa parecchio cagare. “Always” su Stevie Wonder, è un brutto film dell’orrore.
Queste bruttissime produzioni hanno probabilmente inciso a livello psichico sulla vita di George, che, traumatizzato dall'unanime disgusto del pubblico, si è lasciato andare esistenzialmente e da allora si è fatto trovare dalla pula ripetutamente nei cessi pubblici maschili a spompinare giovanotti che gli riempivano lo stomaco di sperma. Un effetto collaterale dell’abbruttimento creativo.

Adesso diciamocelo: sono poche le cover ascoltabili: ultimamente c'è quella di Robbie Williams fatta su Manu chao (bingo bongo), che tra la voce e la “vitalità” che esprime, verrebbe voglia di spararsi un colpo ( e soprattutto di spararlo a manu chao).
Quella di Barry White su Billy Joel (just the way you are) è ascoltabile, anche se secondo me l’originale è meglio, però la voce del vecchio grassone ha sempre il suo fascino. Quella di Sinead O’connor su Prince (nothing compare ecc..)è decente ma l’originale è molto meglio.
Apprezzo Marilyn Manson (che è ascoltabile solo quando fa cover) sui Soft Cell (tainted love) e sui Depeche Mode (personal jesus). Caruccia pure la cover, sempre di Marylyn Manson di sweet dream degli eurithmics, cui conferisce un'atmosfera infernale che ci sta. Mi piace molto la cover dei Rockets di “on the road again”, sui Canned Heat (che comunque è grandiosa eh) . La miglior cover però rimane quella di Joe Cocker sui Beatles (with a little help for my friend, una canzonetta inglese banale arrangiata in modo da farla diventare un brano spiritual-blues con un pathos perfetto) ed in effetti i beatles alle cover si presterebbero perché il loro sound risulta un po’ "elementare" diciamo.

Ma cazzo, un “Quintorigo” che ti piazza una cosina così, Highway Stars dei Deep Purple, nientepopodimeno che…
Che anche se fossero supergrandemente superlativi musicalmente (il che non è) sarebbe un’impresa, non ardua, deppiu’…
Vabbe. Lo perdono perché è giovane. Certe realtà da una certa generazione in su, non si colgono. Ghe nient de fa.
Per consolarmi: un grande momento musicale italiano e anche un momento di nazionalismo... (perchè no?)

15 commenti:

Niccolò ha detto...

La cover li' dei Quintorigo e' oribbbile. Di quelle che citi, "Satisfaction" fatta dai Devo m'e' sempre piaciuta, "Tainted Love" fatta da Manson (parentesi: secondo me i primi due dischi sono validi) non mi piace granche' ma sempre meglio degli inascoltabili Soft Cell, quella di Joe Cocker non la conosco ma m'hai incuriosito e la cerco. Immagino che Robbie Williams abbia comunque migliorato un po' l'orribile lagna di Manu Chao... :)

Cloroalclero ha detto...

hai ragione azz
non erano gli ABC erano i soft cell..
corretto.

Niccolò ha detto...

Pero' e' una cover pure quella dei Soft Cell, l'originale e' un pezzo soul di Gloria Jones (una volta in radio diedere di fila tutte le versioni - originale, Soft Cell e Manson). Quella dei Sotf Cell e' la versione piu' famosa, in ogni caso.

Carlo Gambescia ha detto...

Ciao Cloro,
Interessante. Ma ti preferisco "politologica"...
Carlo

Anonimo ha detto...

Eh si la Cloro..un po vole diventa famosa, ...peró nunsesa mai..., pijaeett'arriva prima la polizia ..:):):):)

parlamo de' musica va' :):):):)

http://deepactions.blogspot.com/

Qui tra le righe per chi ne ha voglia c'e' uno spunto utile per l'idea musica........

saluti :)

deepaction

korsaro ha detto...

E sti cazzi cloretta .. prendersi un po di leggerezza fa bene (essere accattivanti per far leggere chi non legge ancora meglio son due anni che cerco di farlo) ma sti cazzi se non scrivi tu chi cazzo deve scrivere io che ho la terza media ? ciao felice domenica

Lameduck ha detto...

Parlando di Joe Cocker, segnalo la cover di "Don't Let Me Be Misunderstood". Poi quella di "Relight My Fire" (Dan Hartman) dei Take That con Lulu. E anche "Un giudice" fatta da Morgan non mi è dispiaciuta.
"On the road again" dei Rockets è un mito dei miei 18 anni!

Furio Detti ha detto...

io per adesso conosco solo una cover più bella della canzone originale:

"Die With your boots on" (Iron Maiden) eseguita dai Sonata Arctica.

mille volte più bella ed epica dell'originale!!!

pietro_d ha detto...

A me la cover dei Quintorigo piace... ma forse è perchè amo questo gruppo (almeno ai tempi di JDL). Vanno ascoltati senza pensare all'originale. Vi segnalo Purple Haze fatta sempre da loro.

Il "Reverendo" che tanto "piace" al Moige, che io trovo orribile musicalmente, ha fatto una bella Personal Jesus. Sempre in Tema Depeche Mode, vi segnalo l'orribile cover dei (milanesi) Lacuna Coil di Enjoy The Silence (a parte la Bonaggine della Scabbia questo gruppo offre davvero poco!).
[fine della prima parte, inizio della seconda]
la chiusura con "la vendetta del fantasma formaggino" è stupenda... Gli "ELST" sono dei GENI::: sia tecnicamente che per produzione di testi... (vinche si l'italiano vince e con lui vince l'italia intera...)
3no dell'amore portami con te... :D

Cloroalclero ha detto...

Ecco. mò ho fatto un post dove mi sono rimangiata quanto detto prima. Forse avevo bisogno di un po' di "coccole" da qualche mio lettore, che sono arrivate, meno male. In effetti è scoraggiante occuparsi di politica senza guadagnarci, ogni tanto bisogna "incoraggiarsi l'un l'altro". Poi
x Niccolo': non conosco quella versione. Procurero' al piu presto che sì ;-)
x Carlo: come sopra.
xAndrea Deep action: non ho capito il tuo intervento, però sono salatata sul tuo sito e...non ho trovato cio' di cui parli.
x Korsaro: grazie. Te, come Orso siete sempre una consolazione..
xLameduck: sui rockets: e non me lo dire. E che vogliamo dire della cover di "don't let me be misunderstood" dei santa esmeralda? e quella di the sun of the raising sun sempre loro? in effetti neho dimenticate parecchie di cover..
xFurio: non vabbe poche ma ce n'è di carucce, a pensarci. cmq la tua è già in carica, xke nn la conosco.
x Pietro D: non conosco molto di quei gruppi di cui parli. Concordo su Elio, senza riserve. Mentre trovo impossibile ascoltare cover dei deep purple senza pensarci, all'originale.
cià cià

pietro_d ha detto...

cloro per ascoltare la versione (PESSIMA) di Enjoy the silence fatta dai Lacuna Coil e vedere il video ti consiglio youtube! (sono un gruppo pseudo-gotic-metal molto famoso sopratutto all'estero!)

Cloroalclero ha detto...

x Pietro D: mò mi aggiorno su you tube, cosi poi ti dico ;-)

Lameduck ha detto...

Clorina, tu che sei una fan di EELST, hai notizie che esista un video su qualche tubo del cappero, di "Walzer Transgenico"? La fecero l'anno scorso da Crozza.

Cloroalclero ha detto...

x Lameduck: Ho cercato il WT , che tra l'altro avevo visto anch'io, ma in rete nn l'ho trovato. Mah.
adesso cerco ancora.

Lameduck ha detto...

Un'altra cover mitica: "Born to be alive" divenuta "Born to be Abramo", EELST.
Anch'io non riesco a trovare quel pezzo. :-(