venerdì, febbraio 02, 2007

da Mazzucco alle Masse

11 Settembre 2001.
City (il giornalino che rimpiazza il "corriere" nel mondo milanese dell'informazione. E' sionista anche lui, ma almeno è gratis) di oggi riporta che, secondo i sondaggi, quasi il 35% degli italiani pensa che le cose non siano andate come dice la "versione ufficiale". Di costoro, la metà pensa che si tratti di un autoattentato provocato dagli americani per scatenare guerra in Afghanistan.
Bene.
Sono contenta, per Mazzucco, per Chiesa, per Blondet e per tutti coloro che hanno contribuito a cominciare ad aprire gli occhi alla gente. Vuol dire che l'azione politica è riuscita, che contro la grancassa mediatica dell'11 settembre che "ha cambiato il mondo" innescando lo "scontro di civiltà", il piccolo mondo mondo dei blogger e della controinformazione ha inciso. E se è così, c'è speranza...

6 commenti:

Turbonegro ha detto...

Grazie per l'interessante notizia (anche se i sondaggi mi lasciano perlopiù indifferente). Almeno lascia intravvedere un po' di luce alla fine del tunnel.

Turbo

P.S.:Un consiglio: ai fini della leggibilità del testo, un po' di attenzione alla punteggiatura: in quasi tutto il blog noto mancanza di spazi prima e dopo le parentesi e quasi sempre dopo la virgola.

orso ha detto...

in parte è vero ciò che dici..la speranza è sempre legittima...mi rimane un dubbio verso i sondaggi e in più la mia preoccupazione è questa: anche se le percentuali dovessero per esempio arrivare al 70%, siamo sicuri che cambi qualcosa? ciaoo

cloroalclero ha detto...

caspita, Orso, come non cambierebbe nulla se vi fosse il 70 % della gente che non crede piu' alle panzane, spacciate dal potere con notevole dispendio di soldi e di vite umane..!!!
Cambierebbe eccome...
Tanto che costringerebbe il potere a cambiare strategia. E non sarebbe poco.
Sui sondaggi: anche a me fan cacare, però al potere no. Ormai la politica che si realizza è modellata sui sondaggi...

Lameduck ha detto...

Con me sfondi una porta aperta. Appena avuta la notizia, non so perchè, pensai al colpo di stato.
Non ho mai creduto alla versione ufficiale, e più la ripetono meno ci credo.

cloroalclero ha detto...

No, infatti. Pensa che su Topolino, qualche mese prima ( a dicembre) apparve un servizio su come costruiscono i grattacieli. E facevano proprio l'esempio, per i bambini, del WTC. Io non penso proprio che un aereo, da solo possa polverizzarlo. E che succeda due volte nello stesso giorno.
Una bufala stroboscopica.
La prima colossale farloccata del millennio. Col suo corredo di milioni di morti.

orso ha detto...

sarei ben felice se ci fosse un cambiamento...ma anche ora la stragrande maggioranza degli italiani sembra essere contraria alla guerra, l'opposizione di turno dichiara ai 4 venti la sua contrarietà alla guerra, vince le elezioni e non cambia nulla...la mia sfiducia nasce dalla consapevolezza di vivere in un regime democratico, quindi nell'impossibilità di un cambiamento di direzione "democratico"...insomma quel 70% dovrenne trovare strade nuove/diverse...ciaoo