lunedì, novembre 20, 2006

Leggende metropolitane 2006

Milano, da sempre città brutta ,ma dalla gente non priva di humor (non avrebbero votato la Moratti), ha rinnovato le leggende metropolitane.

Ne propongo qualcuna orecchiata sulla metropolitana (si chiamano così per questo? boh)

1) una signora di 40 anni, milanese, lavora alla geox e si proporrà al guinnes dei primati per aver annusato, al fine di saggiare la porosità delle scarpe, più di 2000 piedi.

2)Le tartarughe della cava di Baggio stanno subendo una mutazione genetica, diventando gigantesche e carnivore. Il comune sta pensando di trasferirne un congruo numero nelle fogne ,per debellare la piaga delle pantegane.

3) Albertini era stato l'unico sindaco d'Italia ad essersi fregiato della carica di "sceriffo" creata apposta per lui dal governo Berlusconi.

4)Dagli anni 80,nei labirintici sotteranei di Niguarda vive un capo indiano che aveva chiesto all'Italia asilo politico dagli Stati Uniti ma che non gli era stato concesso per via del veto posto dagli Stati Uniti stessi. L'indiano era perseguitato per via di documenti, tuttora in suo possesso, che getterebbero una luce nuova sul massacro degli indiani d'America. La sopravvivenza dell'uomo è affidata al buon cuore del personale dell'ospedale. I documenti saranno (forse) resi pubblici dopo la sua morte.

5)I cadaveri dei cinesi della zona "Paolo Sarpi" (che hanno una mortalità pressochè inesistente, nonostante vivano lì da più di vent'anni) vengono gettati nottetempo nel fiume Olona, raggiunto attraverso i tunnel sotteranei della rete fognaria.

6)Nei sotteranei di "palazzo Marino" c'era un tesoro: beni confiscati ai fascisti repubblichini durante la liberazione. E' stato rubato e suddiviso tra i primi componenti della giunta comunale milanese.

7)Poichè l'ex sindaco Formentini non riusciva, nonostante i presidi dei vigili urbani, ad evitare che la gente si sedesse sulle scale del sagrato del Duomo, faceva riempire la superficie del sagrato di chicchi di grano per attirare piccioni in grande quantità, cosicchè i loro escrementi scoraggiassero ad appoggiarci le natiche. Qualche anno dopo, il proliferare di piccioni portò il comune ad attuare una politica di avvelenamento di massa di questi animali.

8)La superficie d'oro della madonnina è stata completamente grattuggiata via, ricavandone diversi chili d'oro che si sono divisi i dirigenti di Palazzo Marino.
L'operazione, spacciata per "restauro" (con relativo impacchettamento della statua)è terminata con una nuova tinteggiatura della medesima con una vernice di oro sintetico, con caratteristiche di lucentezza e di durata superiori a quella dell'oro stesso.

9)Bush non sa nè leggere nè scrivere (questa è mia, non c'entra un cazzo, ma magari la spaccio come leggenda...)

2 commenti:

tisbe ha detto...

Sicuro che la 8 è una leggenda?

Anonimo ha detto...

eheheheheheheheh Tisbe, il bello delle leggende metropolitane è che possono essere finte, VERosimili o magari avere fondi di verità...
Perchè, quella sui cinesi?;-)