lunedì, settembre 04, 2006

Vignette iraniane sull'olocausto

Il mondo filosionista si agita stigmatizzando che nella capitale iraniana è in svolgimento una mostra sulle vignette "di scherno dell'olocausto"

Ora, a parte le parole di Ahmadinejad, che si dice scettico sulle cifre dei morti dell'olocausto, le vignette che ho visto, e che qui vi ripropongo, non mi paiono negazioniste, casomai parallezioniste, nel senso che stigmatizzano l'attitudine degli israeliani ad assimilarsi ai nazisti che dal secolo scorso, ormai, condannano come il popolo piu' sanguinario della storia.

Qui si mette alla berlina l'occidente che imbavaglia la satira quando coinvolge gli ebrei, ma non fa altrettanto quando colpisce gli islamici. Paragona sharon e netaniahu a Hitler, sottolinea le affinità tra il popolo ebraico nei campi di concentramento e i palestinesi "concentrati" nelle loro terre senza piu il libero accesso alle infrastrutture e alle risorse da quando hanno eletto Hamas.

Niente di offensivo nè di negazionista, rispetto a quello che è accaduto nel passato degli ebrei. Satira sulla strumentalizzazione dell'olocausto, invece sì, e cio' calcolando che a questo concorso hanno partecipato artisti di tutto il mondo.
Io ho trovato vignette egiziane, brasiliane, canadesi, saudite.
Ma non è facile trovarle tutte. I blog filosionisti sono scatenati nel denunciare la barbarie di queste vignette, ma si guardano bene dal pubblicarle. Preferiscono insistere sul cattivo gusto teorico delle medesime e su come le donne che vanno a visitare la mostra portino tutte il velo, ovviamente, non per libera scelta.

Image Hosted by ImageShack.us



Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us


Image Hosted by ImageShack.us


Image Hosted by ImageShack.us


Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us


I mass media hanno parecchio insistito sull'offensività di questa mostra, che costituirebbe un insulto per gli ebrei,senza mettere in luce che magari parecchia gente si sarebbe sentita a sua volta meno insultata se gli israeliani avessero evitato di gettare bombe, legali e illegali, risparmiandoci quindi la visione delle immagini che si possono vedere in questo sito:

http://h5n1.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=1148821

in fondo sempre di fruizione visiva si tratta. E anche sempre di guerra si tratta.
O no? ah già, Israele si difende dai "terroristi". scusate.

7 commenti:

Sostiene Proudhon ha detto...

che non siano vignette negazioniste, almeno queste visibili sul tuo blog, non c'è dubbio. e che tu metta in luce una non equilibrata autocensura nei confronti degli ebrei, che potremmo ricondurre a tante cause, giuste o sbagliate che siano, è opinabile ma più che legittimo.
purtroppo perdi ogni credibilità e il post si dimostra solo un esercizio di faziosità con la tua chiosa finale

pensierinformati ha detto...

segnalo un sito. grazie

AnJaka ha detto...

Good afternoon cloroalclero, You can sign up Party Pokerwith CODE: RB2006 to get bounus :20% upto $100. regards

Anonimo ha detto...

OK, ci sta meglio qui:

...Gli Israeliani hanno dimostrato di essere migliori anche come Antisemiti:

http://www.boomka.org/

ANDREA SARTORI HA FATTO CENTRO

La sinistra ''laica'' ( siamo sicuri? Quando si parla di islam sembrano delle beghine) ha una paura folle dell'islam integralista ( quello moderato alla Magdi Allam o a
alla Souad Sbai o alla Ettaib o alla M.M. Taha lo denigra e lo calunnia) e preferisce dargli il culo. Ocio però, dopo convertitevi, che sennò fate la fine che Khomeini fece fare ai Comunisti Iraniani Tudehi, coi quali prima si alleò e poi li sterminò

By

David Lapalissus

cloroalclero ha detto...

ma quello che dico io è: ci sono molti link dove uno si puo' informare e farsi una cultura. Secondo me lo scontro tra civiltà è una montatura che si appoggia all'antipatia per i molti islamici emigrati recentemente, i potenti vogliono soldi e petrolio e gli israeliani vogliono acqua e territori. E' un semplice mix di intenzioni e di propaganda che genera la paura dell'islam e la psicosi dello scontro tra le civiltà,nonchè l'appoggio dell'o.p., anche passivo, alle merdose guerre contemporanee. Pensa te che io sono anche tra coloro che credono che l'11 settembre,per come ce l'hanno raccontato, puzzi di brutto...

Anonimo ha detto...

Mohamed Atta era un Figlio di Papà, Ahmadinejad e Bin Laden rappresentano Lobby Petrolifere che se ne fragano dei loro Popoli preferendo farli emigrare affinché islamizzino ! .... Il Terzomondismo spicciolo lo trovo pertanto fuori luogo !

David Lapalissus

cloroalclero ha detto...

Lapalissus: non mi pare di fare "terzomondismo spicciolo":io vivo a milano il cui sindaco, ancora prima di diventarlo è andato a farsi benedire in sinagoga e ha dichiarato: stiamo vicini a israele, contro il terrorismo.Un'orina fallaci che scrive sul corriere la rabbia e il gorgoglio (de panza) che fa parlare tutti i curiosi di milano perchè "ma cazzo quella mica che era una compagna?".Le notizie- bufala, la paura che in metropolitana qualche disperato bastardo, per via della nostra politica cosi asservita ai piu' assassini si faccia saltare per davvero. E una classe dirigente che ci venderebbe,come è già successo, a "figli di papa'" di qualsivoglia religione o etnia per spacciare una tesi, qualsiasi, che pero' piaccia a loro. Li faccia trionfare, guadagnare, mentre noi stronzi sgobbiamo, paghiamo, subiamo e dobbiamo anche berci le loro stronzate? almeno il diritto di pensare con la testa mia me lo riconosci o no?